sabato 20 aprile 2013

Siria - Palmira - Sito Archeologico - Arco munumentale

Palmira fu in tempi antichi un'importante città della Siria, posta in una oasi 240 km a nord-est di Damasco e 200 km a sud-ovest della città di Deir ez-Zor, che si trova sul fiume Eufrate. È stato per lungo tempo un vitale centro carovaniero, tanto da essere soprannominata la Sposa del deserto, per i viaggiatori ed i mercanti che attraversavano il deserto siriaco per collegare l'Occidente (Roma e le principali città dell'impero) con l'Oriente (la Mesopotamia, la Persia, fino all'India e alla Cina), che ebbe un notevole sviluppo tra il I ed III secolo d.C. Il nome greco della città, Palmyra (Παλμυρα), è la fedele traduzione dall'originale aramaico, Tadmor, che significa 'palma'. Tadmor è l'attuale nome della cittadina sorta in prossimità delle rovine, che dipende molto dal turismo. Comunque, anche se la fonte sulfurea che alimentava l'oasi di Palmira sembra esaurita, oggi Tadmor, con un sistema di irrigazione del terreno, riesce a mantenere viva una fiorente oasi che permette ai 45.000 abitanti di vivere non solo di turismo ma anche di agricoltura.
Fonte Wikipedia

10 commenti:

  1. Invidiabile viaggio ^_^

    Buona domenica
    Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Stefano.
      Buona domenica anche a te, Sandro & Cristina

      Elimina
  2. Adoro questi siti archeologici che ti fanno tornare indietro nei tempi dei tempi....complimenti per la foto e i vostri innumerevoli viaggi! ciao e buona domenica! Cri : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre gentilissima Cri, grazie mille della visita e del commento.
      Buona domenica anche a te, Sandro & Cristina

      Elimina
  3. sempre affascinanti i siti archeologici !
    un saluto.. e beati voi..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Massimo, sempre da scoprire.
      Grazie mille della visita.
      Un saluto, Sandro & Cristina

      Elimina
  4. che viaggio! io l'ho fatto il natale del 2008, tour syria di 7gg.. pazzesco..una nazione bellissima, purtroppo ora distrutta ... ci tornerei subito appena faranno pace,..se la faranno..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordiamo con tutto quello che hai scritto sopra Virgina, una nazione veramente spettacolare, un vero peccato quello che sta succedendo ora, ma...
      Grazie mille per essere passata a trovarci.
      Un saluto, Sandro & Cristina

      Elimina
  5. Carissimi, il vostro manuale del viaggiatore è sempre fantastico da riguardare ... speriamo che la martoriata Siria ce la faccia e che queste stupende vestigia restino imperituro patrimonio dell'umanità ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quello che ci auguriamo di cuore anche noi Lalla, per le bellezze del luogo, ma sopratutto per la popolazione.
      Un salutone, Sandro & Cristina

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...